BANDO DI CONCORSO


 SCADENZA AL 26 MAGGIO  2019 

Premio Riviera Olivier Leigh
INFO 20° PREMIO RIVIERA

THE HISTORY

Organizzato dal comitato editoriale del Corriere della Riviera, patrocinato nell’anno 2000 dall'assessorato al turismo della Provincia di Verona e poi dal Comune di Garda e successivamente altri enti nazionali si è dato il via ad una kermesse volta a ricordare i due grandi attori Laurence Olivier e Vivien Leigh che negli anni 50' soggiornavano sul lago di Garda. Le prime pagine dei giornali dell’epoca sono ricche di riferimenti al soggiorno dei divi a Garda nella locanda San Vigilio gestita da Mr.Leonard Walsh.Per far capire chi era Laurence Olivier si ricordano le magistrali interpretazioni in film come Riccardo III, Amleto, Macbeth e tanti film come (Il Maratoneta,Gli ammutinati del Bounty ecc) e le esibizioni teatrali che hanno fatto di Olivier il maggior attore del Novecento. E indimenticabile appare ai giorni nostri la figura di Vivien Leigh nelle vesti
di Rossella O’Hara in “Via col Vento” e in film come “ Un Tram chiamato desiderio” sulla scena insieme a Marlon Brando. Ecco così che con l’istituzione del Premio Laurence Olivier, nascono i Premi alla carriera assegnati come si vede dal Palmarès allegato, nell’arco di 18 edizioni a notissimi personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, i Premi speciali Alloro della Riviera e Premio Riviera internazionale. I Premi Laurence Olivier e Vivien Leigh, consistenti in due sculture consegnate rispettivamente a un personaggio maschile e ad uno femminile. A partire dal 2007 era stata inserito all’interno della manifestazione stessa un’apposita sezione patrocinata dalla Casa del Sole di Mantova che si occupa di bambini diversamente abili
volta a sensibilizzare gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori nell’aiuto verso il prossimo. Concorso che è stato anche divulgato dai provveditorati agli studi di diverse province italiane.

Nel corso della manifestazione è stato inserito il Concorso Nazionale letterario che ha riscosso notevoli consensi richiamando  anche i patrocini del Centro Mondiale della poesia Giacomo Leopardi e della Fondazione Mariele Ventre di Bologna e Unione Nazionale Scrittori e artisti di Roma (UIL) che hanno partecipato attivamente alla manifestazione. Il reperimento degli scrittori avviene attraverso la diffusione di un bando di concorso che prevede una piccola quota d’iscrizione da parte degli autori per spese di segreteria. Dopo questi patrocini importanti è giunto quello della Regione Veneto, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e nel 2014 la manifestazione ha ricevuto le medaglie della Presidenza della Repubblica. Una manifestazione che richiama così ogni anno centinaia di concorrenti provenienti da tutta Italia ma numerosi anche nella zona del Garda veronese.
I premiati vengono riconosciuti con targhe e/o con la consegna di opere pittoriche di noti artisti. Nel corso delle serate di premiazione  vengono poi proiettate diapositive con pubblica recita dei testi vincitori con accompagnamento musicale.
Gli ospiti dei premi speciali si esibiscono dal vivo dando un saggio delle loro arti al pubblico presente. In tal senso da ricordare tra le celeberrime performances quella del premio edizione 2007 con l’esibizione del maestro Gino Mescoli(autore di hit come Ho scritto T’amo sulla sabbia ,Amore scusami,Un bacio piccolissimo) al pianoforte. Come quella della cantante folk statunitense Deborah Kooperman(Premio Riviera internazionale). Insomma un evento delle arti arricchito per di più da interventi musicali di grande prestigio. Nell’ultima edizione svoltasi a Garda ha riscosso notevole successo Nicola Di Bari con “La prima cosa bella” e la cantante Giovanna con “L’Immensità”.

La serata negli ultimi tre anni oltre a essere diffusa su internet raccogliendo migliaia di contatti, è stata trasmessa sull’emittente interregionale Telenuovo in due repliche.

Dall‘anno 2007 è stata inserita in concomitanza con il Premio una mostra che raccoglie reperti fotografici e scritti inediti dei due divi. Un’ esposizione dal titolo “Laurence e Vivien a love story sul lago di Garda”, che ricorda anche Mr. Leonard Walsh. Walsh approdato sul Garda quando ancora il turismo era agli albori, è riuscito grazie alla geniale direzione della locanda ad attirare personaggi di prestigio internazionale e
di grande rilievo culturale sopratutto nel paese che lo accolse. Tra i tanti personaggi ospitati nella locanda ricordiamo Gabriele D’Annunzio,Winston Churchill,Diana e Duff Cooper,Mario del Monaco,Vittorio Gassman,Renato Rascel, Laurence Olivier e Vivien Leigh. Sono state esposte immagini raffiguranti i due grandi artisti nel loro soggiorno a San Vigilio , a Torri del Benaco e Bardolino.

Immagini tratte dai giornali dell’epoca, foto inedite e documenti ritrovati recentemente di assoluto valore. Le copertine di Oggi degli anni 50 ‘, le foto della Leigh riprese nel corso di alcuni concerti lirici all’ Arena di Verona e scatti che la ritraggono insieme a cittadini i in festa per sentirsi sotto i riflettori di tutto il mondo. O la foto scattata nel centro di Bardolino che vede la Leigh innanzi ai negozi del centro lacustre.

Vi sono anche i ricordi di Lisi SaIa in Lonardelli che con la sua lambretta (esposta all’hotel Kriss di Bardolino dove si svolge la riunione della giuria del Premio) trasportava amichevolmente Vivien Leigh per le vie del Garda.

Esemplare è la fotografia, scattata da Mario Pasotti, che vede i due divi approdare al molo di San Vigilio con i pescatori a far loro da “corona” con le reti .Sembra quasi che i pescatori ritratti vogliano avvolgere, con l’affetto tipico dei gardesani, i due grandi personaggi. Si riconoscono nella foto i fratelli gardesani Vittorio Dall’Agnola detto “Moi” e Luigi Dall’Agnola detto “Nino”.

 

Oggi il Premio è l’unica manifestazione al mondo a ricordare in contemporanea
Laurence Olivier e Vivien Leigh diventando punto di richiamo di gente che chiede
notizie sulla più famosa coppia di attori mai esistita.